Condizioni generali per l’uso dei mezzi di pagamento della Swiss Bankers Prepaid Services SA

1. Parti contraenti. Ordinando uno dei mezzi di pagamento (chiamato in seguito «carta») emesso dalla Swiss Bankers Prepaid Services SA (chiamata in seguito «SBPS»), il titolare della carta (per le persone fisiche) o l’azienda ordinante (per le persone giuridiche) stipula una relazione contrattuale con la SBPS e accetta le seguenti Condizioni generali. Il titolare della carta, rispettivamente l’azienda ordinante, si impegna ad attivare l’App «My Card» o il conto carta sul sito www.swissbankers.ch. Con il termine «carta» si intendono anche i mezzi di pagamento digitali (per es. smartphone, smartwatch, braccialetto digitale).

2. Avente diritto economico. Con ogni uso della carta, il titolare conferma di essere il solo avente diritto economico dei valori patrimoniali caricati sulla carta.

3. Caricamento della carta. Il titolare della carta o altre persone possono caricare somme di denaro sulla carta, rispettivamente sul conto carta corrispondente. La SBPS si riserva il diritto di limitare la cerchia di queste persone.

4. Limite del conto carta e limiti di caricamento. Il conto carta è gestito dalla SBPS nella valuta della carta. Ogni conto carta ha un limite di conto e di caricamento che dipendono dal prodotto e dagli obblighi di diligenza applicabili e che possono essere consultati sul sito della SBPS (www.swissbankers.ch). La SBPS e i suoi partner di distribuzione si riservano il diritto di limitare il saldo massimo della carta e l’importo massimo che può essere caricato o utilizzato in un determinato lasso di tempo per ogni carta.

5. Numero massimo di carte. La SBPS si riserva il diritto di limitare il numero di carte per persona fisica o persona giuridica.

6. Panoramica delle transazioni. Il titolare della carta può consultare il suo conto carta in qualsiasi momento online www.swissbankers.ch, mediante l’App «My Card» o chiamando il Servizio clienti della SBPS.

7. Obblighi di informativa. Se, a seguito di obblighi legali o regolamentari, la SBPS ha necessità di ottenere informazioni, il titolare della carta si dichiara disposto a dare immediatamente seguito alle richieste.

8. Codice PIN. Per ogni carta, il titolare riceve personalmente o per posta un codice PIN dalla SBPS o dal punto vendita. Il titolare della carta è tenuto a modificare il codice PIN non appena ne entra in possesso.

9. Accettazione della carta. Il titolare della carta può prelevare denaro contante o pagare senza contanti esclusivamente presso i distributori automatici e le casse recanti il logo Mastercard® oppure in Internet negli online shop che accettano le carte Mastercard. La SPBS ha il diritto di adeguare in qualsiasi momento la possibilità d’impiego della carta. La SBPS non si assume alcuna responsabilità nel caso, per una qualsiasi ragione, uno dei punti menzionati non accetti la carta oppure questa non possa essere impiegata a seguito di una restrizione del limite di prelevamento.

10. Obblighi di diligenza. L’uso della carta comporta per il titolare in particolare i seguenti obblighi di diligenza:
a) Firma: non appena riceve la carta, il titolare è tenuto a firmarla con un pennarello indelebile nell’apposito riquadro.
b) Conservazione: la carta deve essere custodita con cura, come se si trattasse di contanti. Nel caso in cui il titolare richiede il rilascio di una carta sostituiva, la SBPS può addebitare una tassa al titolare della carta.
c) Segretezza: il codice PIN e altri mezzi di legittimazione devono essere tenuti segreti. In nessun caso devono essere annotati sulla carta, fissati per iscritto, salvati in forma elettronica o comunicati ad altre persone.
d) Divieto di trasferimento: il titolare della carta non deve prestare o trasferire la carta, i suoi dati, il codice PIN o altri mezzi di legittimazione o renderli accessibili a terzi in qualsiasi altro modo.
e) Modifica del codice PIN e degli altri mezzi di legittimazione: il codice PIN e gli altri mezzi di legittimazione modificati non devono essere facilmente identificabili (numero di telefono, data di nascita, targa della macchina, ecc.).
f) Annuncio in caso di perdita o sospetto di abuso: nel caso di perdita o sospetto di abuso della carta, del codice PIN o di altri mezzi di legittimazione, la SBPS deve essere avvisata immediatamente per attuare i blocchi necessari. Se sussiste il sospetto di atti criminali, è necessario sporgere immediatamente denuncia alla polizia.
g) Rispetto delle prescrizioni legali: il titolare della carta è responsabile del rispetto delle prescrizioni legali che gli sono applicate (comprese le leggi fiscali) e le osserva in ogni momento. Il titolare utilizza la sua carta esclusivamente per fini e transazioni legali.
h) Accrediti sulla carta da fonti sconosciute: il titolare della carta s’impegna a segnalare immediatamente alla SBPS accrediti sulla sua carta di cui non conosce il motivo e/o la provenienza.
i) Qualsiasi modifica dei dati personali, dei dati di contatto e/o della qualità di avente diritto economico deve essere immediatamente comunicata per iscritto alla SBPS.

11. Legittimazione, addebito e assunzione del rischio. Qualsiasi persona che con l’uso senza contatto della carta tramite l’avvicinamento a un apposito dispositivo, l’inserimento della carta e la digitazione del codice PIN corrispondente in un dispositivo adibito a tale scopo o che si legittima su Internet digitando il nome del titolare, il numero della carta, la data di scadenza della carta, il codice CVC riportato sul retro e il Mastercard SecureCode/Identity Check oppure mediante la propria firma, è abilitata all’uso della carta nei confronti della SBPS. Ciò vale anche nel caso in cui la persona non sia il titolare della carta secondo il punto 1. Parimenti, la SBPS è autorizzata ad addebitare al conto carta l’importo della transazione così eseguita e registrata elettronicamente. Con l’attivazione di una transazione, il titolare della carta riconosce la legittima richiesta del punto di accettazione (per es. il commerciante online). Eventuali dispute riguardanti incongruenze e contestazioni concernenti merci e prestazioni e le conseguenti rivendicazioni devono essere messe per iscritto e regolate dal titolare della carta direttamente con il punto di accettazione interessato (per es. il commerciante online).

12. Copertura dei danni in caso di non colpevolezza. Qualsiasi danno risultante dall’impiego abusivo della carta da parte di terzi deve essere annunciato immediatamente alla SPBS al momento della scoperta ma al più tardi entro 30 giorni dalla data della transazione in forma di contestazione scritta della/e transazione/i dubbia/e. A condizione che il titolare della carta abbia rispettato tutte le condizioni per l’uso della carta (in particolare gli obblighi di diligenza secondo il punto 10) e che comunque non sussista colpa, la SBPS si assume i danni risultanti dall’impiego abusivo della carta. Con la ricezione dell’indennità, il titolare della carta cede alla SBPS le sue pretese di risarcimento.

13. Responsabilità del titolare della carta. La SBPS si riserva il diritto di ritenere responsabile per eventuali danni subiti il titolare della carta che non ha rispettato gli obblighi e addebitare l’ammontare del danno direttamente al suo conto carta. In caso di superamento del limite inferiore, il titolare della carta è tenuto a coprire il saldo negativo, comprese le tasse scadute, con un caricamento della carta entro 30 giorni. In mancanza di un pagamento compensativo, la SBPS ha il diritto di esigere il pagamento immediato dell’importo in sospeso e di bloccare la carta. Eventuali spese di richiamo o d’incasso sono a carico del titolare della carta.

14. Tasse. Per l’elaborazione delle transazioni effettuate con la carta e per le prestazioni di servizio fornite dalla SBPS, quest’ultima può riscuotere tasse specifiche al momento del caricamento della carta o del conto carta. La SBPS ha inoltre il diritto di addebitare eventuali tasse riscosse dai gestori dei distributori automatici o da altre parti coinvolte nelle operazioni di pagamento. Le tasse note alla SBPS e applicate da questi partner di distribuzione sono pubblicate sul sito della SBPS (www.swissbankers.ch). Si riserva l’applicazione di tariffe divergenti in base alle disposizioni del punto vendita presso cui la carta è stata acquistata e che ad esso possono essere richieste.

15. Transazioni in un’altra valuta. Nei paesi con una valuta diversa da quella del conto carta, le transazioni sono effettuate nella valuta locale. Per la conversione si applica il tasso di cambio della SBPS.

16. Guasti tecnici e interruzione d’esercizio. Il titolare della carta non può far valere alcun diritto al risarcimento in caso di guasti tecnici o
interruzioni d’esercizio che limitino o escludano l’uso corretto della carta.

17. Blocco. La SBPS blocca la carta nel caso in cui il titolare della carta lo richiede espressamente, annuncia lo smarrimento della carta e/o del codice PIN e/o di altri mezzi di legittimazione oppure se il blocco è necessario per proteggere il titolare della carta. La SBPS si riserva il diritto di bloccare una carta in qualsiasi momento e senza indicarne il motivo. La SBPS ha il diritto di addebitare il conto carta per qualsiasi impiego della carta avvenuto prima dell’attuazione effettiva del blocco. La SBPS non si assume alcuna responsabilità per danni cagionati al titolare della carta a seguito di un blocco.

18. Dati del conto e informazioni. La SBPS non si assume alcuna responsabilità per l’esattezza e la completezza delle informazioni e dei dati che possono essere consultati per es. ai distributori automatici, su Internet oppure mediante l’App «My Card».

19. Validità della carta. La scadenza è riportata sulla carta. Allo scadere della validità, il saldo della carta non va perduto. La SBPS ha il diritto di trasferire, prima della scadenza della carta, l’avere ancora disponibile su una nuova carta che metterà a disposizione del titolare. Su richiesta del titolare, l’avere della carta può inoltre essere trasferito su un’altra carta della SBPS oppure, versando una tassa, su un conto indicato dal titolare. Nel caso in cui la carta non è stata usata per diversi anni e il conto carta non raggiunga il saldo minimo, la SBPS si riserva il diritto di rinunciare a sostituite la carta e di addebitare una tassa di elaborazione annuale al conto carta.

20. Protezione dei dati. Con l’utilizzo dei servizi della SBPS, il titolare della carta si dichiara d’accordo con i seguenti punti.

  • I dati riguardanti la persona, così come i dati sulle transazioni eseguite con la carta e il suo saldo possono essere trattati e divulgati all’interno del Gruppo SBPS.
  • I dati riguardanti la persona, così come i dati sulle transazioni eseguite con la carta e il suo saldo possono essere scambiati con il punto vendita presso cui la carta è stata acquistata.
  • I dati riguardanti la persona, così come i dati sulle transazioni eseguite con la carta e il suo saldo possono essere scambiati con le parti coinvolte a scopo di chiarimenti operativi (per es. la richiesta di rimborso in seguito alla contestazione di una transazione).
  • I dati riguardanti la persona possono essere trasferiti all’estero allo scopo di essere elaborati: tuttavia per i paesi che non hanno una protezione dei dati paragonabile a quella applicata in Svizzera, la SBPS ne assicura il rispetto mediante garanzie contrattuali.

Dichiarando di aver preso atto delle presenti Condizioni generali, il titolare della carta dichiara anche di aver preso atto della scheda informativa separata sulla protezione dei dati (disponibile anche su www.swissbankers.ch).

Il titolare della carta acconsente a che la SBPS tratti i dati comportamentali che non consentono deduzioni immediate riguardanti la sua persona a scopo di marketing e per la ricerca di mercato, in particolare per lo sviluppo di prodotti e servizi legati alla relazione concernente la
carta e il suo uso oppure a servizi accessori o aggiuntivi.

Il titolare della carta acconsente a che l’impiego della carta (per es. e-commerce) possa comportare lo scambio e l’archiviazione dei dati sulla sua persona, sulle transazioni eseguite con la carta e sul saldo attuale della sua carta in Svizzera e all’estero, al di fuori dell’accesso e del controllo della SBPS.

21. Esternalizzazione dei settori d’attività e delle prestazioni. Nell’ambito delle disposizioni di vigilanza e secondo le prescrizioni prudenziali, la SBPS può esternalizzare singoli settori d’attività e prestazioni di servizio (ad esempio gestione dei sistemi informatici) a fornitori di servizi in Svizzera e all’estero. Il titolare della carta prende conoscenza di questo fatto e accetta che di conseguenza i dati del titolare della carta, delle sue transazioni e del suo saldo possano giungere al fornitore di servizi interessato.

22. Non rivendicazione. Alla presenza di averi non rivendicati, la SBPS ha il diritto di trasmettere agli uffici competenti i dati del titolare e del saldo della carta. La SBPS può addebitare al conto carta le eventuali spese derivate, in particolare quelle generate dalle ricerche specifiche rese necessarie dalla mancata rivendicazione.

23. Modifica delle condizioni generali. La SBPS si riserva il diritto di modificare le Condizioni generali in qualsiasi momento. I cambiamenti alle Condizioni generali sono comunicati attraverso l’App «My Card» e sul sito www.swissbankers.ch, dove possono essere consultate in qualsiasi momento.

24. Cessazione del rapporto d’affari. Il rapporto contrattuale termina quando

  • il titolare della carta o la SBPS disdice il rapporto contrattuale ed è concluso il pagamento a saldo di tutte le carte del titolare;
  • nessuna carta di un titolare presenta un avere a scadenza della data di validità.

La SBPS può disdire il rapporto contrattuale in qualsiasi momento senza preavviso.

25. Diritto applicabile e foro. Tutti i rapporti giuridici con la SBPS sottostanno al diritto svizzero. Il foro competente è Berna.

Le «Condizioni generali» aggiornate possono essere consultate sul sito www.swissbankers.ch.

Swiss Bankers Prepaid Services AG
Kramgasse 4, 3506 Grosshöchstetten, Switzerland
+41 31 710 12 15, info@swissbankers.ch, swissbankers.ch

Download

 

Condizioni generali per l’uso dei mezzi di pagamento della Swiss Bankers Prepaid Services (Liechtenstein) SA

1. Parti contraenti. Ordinando uno dei mezzi di pagamento (chiamato in seguito «carta») emesso dalla Swiss Bankers Prepaid Services SA (chiamata in seguito «SBPS»), il titolare della carta (per le persone fisiche) o l’azienda ordinante (per le persone giuridiche) stipula una relazione contrattuale con la SBPS e accetta le seguenti Condizioni generali. Il titolare della carta, rispettivamente l’azienda ordinante, si impegna ad attivare l’App «My Card» o il conto carta sul sito www.swissbankers.li. Con il termine «carta» si intendono anche i mezzi di pagamento digitali (per es. smartphone, smartwatch, braccialetto digitale).

2. Avente diritto economico. Con ogni uso della carta, il titolare conferma di essere il solo avente diritto economico dei valori patrimoniali caricati sulla carta.

3. Caricamento della carta. Il titolare della carta o altre persone possono caricare somme di denaro sulla carta, rispettivamente sul conto carta corrispondente. La SBPS si riserva il diritto di limitare la cerchia di queste persone.

4. Limite del conto carta e limiti di caricamento. Il conto carta è gestito dalla SBPS nella valuta della carta. Ogni conto carta ha un limite di conto e di caricamento che dipendono dal prodotto e dagli obblighi di diligenza applicabili e che possono essere consultati sul sito della SBPS (www.swissbankers.li). La SBPS e i suoi partner di distribuzione si riservano il diritto di limitare il saldo massimo della carta e l’importo massimo che può essere caricato o utilizzato in un determinato lasso di tempo per ogni carta.

5. Numero massimo di carte. La SBPS si riserva il diritto di limitare il numero di carte per persona fisica o persona giuridica.

6. Panoramica delle transazioni. Il titolare della carta può consultare il suo conto carta in qualsiasi momento online www.swissbankers.li, mediante l’App «My Card» o chiamando il Servizio clienti della SBPS.

7. Obblighi di informativa. Se, a seguito di obblighi legali o regolamentari, la SBPS ha necessità di ottenere informazioni, il titolare della carta si dichiara disposto a dare immediatamente seguito alle richieste.

8. Codice PIN. Per ogni carta, il titolare riceve personalmente o per posta un codice PIN dalla SBPS o dal punto vendita. Il titolare della carta è tenuto a modificare il codice PIN non appena ne entra in possesso.

9. Accettazione della carta. Il titolare della carta può prelevare denaro contante o pagare senza contanti esclusivamente presso i distributori automatici e le casse recanti il logo Mastercard® oppure in Internet negli online shop che accettano le carte Mastercard. La SPBS ha il diritto di adeguare in qualsiasi momento la possibilità d’impiego della carta. La SBPS non si assume alcuna responsabilità nel caso, per una qualsiasi ragione, uno dei punti menzionati non accetti la carta oppure questa non possa essere impiegata a seguito di una restrizione del limite di prelevamento.

10. Obblighi di diligenza. L’uso della carta comporta per il titolare in particolare i seguenti obblighi di diligenza:
a) Firma: non appena riceve la carta, il titolare è tenuto a firmarla con un pennarello indelebile nell’apposito riquadro.
b) Conservazione: la carta deve essere custodita con cura, come se si trattasse di contanti. Nel caso in cui il titolare richiede il rilascio di una carta sostituiva, la SBPS può addebitare una tassa al titolare della carta.
c) Segretezza: il codice PIN e altri mezzi di legittimazione devono essere tenuti segreti. In nessun caso devono essere annotati sulla carta, fissati per iscritto, salvati in forma elettronica o comunicati ad altre persone.
d) Divieto di trasferimento: il titolare della carta non deve prestare o trasferire la carta, i suoi dati, il codice PIN o altri mezzi di legittimazione o renderli accessibili a terzi in qualsiasi altro modo.
e) Modifica del codice PIN e degli altri mezzi di legittimazione: il codice PIN e gli altri mezzi di legittimazione modificati non devono essere facilmente identificabili (numero di telefono, data di nascita, targa della macchina, ecc.).
f) Annuncio in caso di perdita o sospetto di abuso: nel caso di perdita o sospetto di abuso della carta, del codice PIN o di altri mezzi di legittimazione, la SBPS deve essere avvisata immediatamente per attuare i blocchi necessari. Se sussiste il sospetto di atti criminali, è necessario sporgere immediatamente denuncia alla polizia.
g) Rispetto delle prescrizioni legali: il titolare della carta è responsabile del rispetto delle prescrizioni legali che gli sono applicate (comprese le leggi fiscali) e le osserva in ogni momento. Il titolare utilizza la sua carta esclusivamente per fini e transazioni legali.
h) Accrediti sulla carta da fonti sconosciute: il titolare della carta s’impegna a segnalare immediatamente alla SBPS accrediti sulla sua carta di cui non conosce il motivo e/o la provenienza.
i) Qualsiasi modifica dei dati personali, dei dati di contatto e/o della qualità di avente diritto economico deve essere immediatamente comunicata per iscritto alla SBPS.

11. Legittimazione, addebito e assunzione del rischio. Qualsiasi persona che con l’uso senza contatto della carta tramite l’avvicinamento a un apposito dispositivo, l’inserimento della carta e la digitazione del codice PIN corrispondente in un dispositivo adibito a tale scopo o che si legittima su Internet digitando il nome del titolare, il numero della carta, la data di scadenza della carta, il codice CVC riportato sul retro e il Mastercard SecureCode/Identity Check oppure mediante la propria firma, è abilitata all’uso della carta nei confronti della SBPS. Ciò vale anche nel caso in cui la persona non sia il titolare della carta secondo il punto 1. Parimenti, la SBPS è autorizzata ad addebitare al conto carta l’importo della transazione così eseguita e registrata elettronicamente. Con l’attivazione di una transazione, il titolare della carta riconosce la legittima richiesta del punto di accettazione (per es. il commerciante online). Eventuali dispute riguardanti incongruenze e contestazioni concernenti merci e prestazioni e le conseguenti rivendicazioni devono essere messe per iscritto e regolate dal titolare della carta direttamente con il punto di accettazione interessato (per es. il commerciante online).

12. Copertura dei danni in caso di non colpevolezza. Qualsiasi danno risultante dall’impiego abusivo della carta da parte di terzi deve essere annunciato immediatamente alla SPBS al momento della scoperta ma al più tardi entro 30 giorni dalla data della transazione in forma di contestazione scritta della/e transazione/i dubbia/e. A condizione che il titolare della carta abbia rispettato tutte le condizioni per l’uso della carta (in particolare gli obblighi di diligenza secondo il punto 10) e che comunque non sussista colpa, la SBPS si assume i danni risultanti dall’impiego abusivo della carta. Con la ricezione dell’indennità, il titolare della carta cede alla SBPS le sue pretese di risarcimento.

13. Responsabilità del titolare della carta. La SBPS si riserva il diritto di ritenere responsabile per eventuali danni subiti il titolare della carta che non ha rispettato gli obblighi e addebitare l’ammontare del danno direttamente al suo conto carta. In caso di superamento del limite inferiore, il titolare della carta è tenuto a coprire il saldo negativo, comprese le tasse scadute, con un caricamento della carta entro 30 giorni. In mancanza di un pagamento compensativo, la SBPS ha il diritto di esigere il pagamento immediato dell’importo in sospeso e di bloccare la carta. Eventuali spese di richiamo o d’incasso sono a carico del titolare della carta.

14. Tasse. Per l’elaborazione delle transazioni effettuate con la carta e per le prestazioni di servizio fornite dalla SBPS, quest’ultima può riscuotere tasse specifiche al momento del caricamento della carta o del conto carta. La SBPS ha inoltre il diritto di addebitare eventuali tasse riscosse dai gestori dei distributori automatici o da altre parti coinvolte nelle operazioni di pagamento. Le tasse note alla SBPS e applicate da questi partner di distribuzione sono pubblicate sul sito della SBPS (www.swissbankers.li). Si riserva l’applicazione di tariffe divergenti in base alle disposizioni del punto vendita presso cui la carta è stata acquistata e che ad esso possono essere richieste.

15. Transazioni in un’altra valuta. Nei paesi con una valuta diversa da quella del conto carta, le transazioni sono effettuate nella valuta locale. Per la conversione si applica il tasso di cambio della SBPS.

16. Guasti tecnici e interruzione d’esercizio. Il titolare della carta non può far valere alcun diritto al risarcimento in caso di guasti tecnici o interruzioni d’esercizio che limitino o escludano l’uso corretto della carta.

17. Blocco. La SBPS blocca la carta nel caso in cui il titolare della carta lo richiede espressamente, annuncia lo smarrimento della carta e/o del codice PIN e/o di altri mezzi di legittimazione oppure se il blocco è necessario per proteggere il titolare della carta. La SBPS si riserva il diritto di bloccare una carta in qualsiasi momento e senza indicarne il motivo. La SBPS ha il diritto di addebitare il conto carta per qualsiasi impiego della carta avvenuto prima dell’attuazione effettiva del blocco. La SBPS non si assume alcuna responsabilità per danni cagionati al titolare della carta a seguito di un blocco.

18. Dati del conto e informazioni. La SBPS non si assume alcuna responsabilità per l’esattezza e la completezza delle informazioni e dei dati che possono essere consultati per es. ai distributori automatici, su Internet oppure mediante l’App «My Card».

19. Validità della carta. La scadenza è riportata sulla carta. Allo scadere della validità, il saldo della carta non va perduto. La SBPS ha il diritto di trasferire, prima della scadenza della carta, l’avere ancora disponibile su una nuova carta che metterà a disposizione del titolare. Su richiesta del titolare, l’avere della carta può inoltre essere trasferito su un’altra carta della SBPS oppure, versando una tassa, su un conto indicato dal titolare. Nel caso in cui la carta non è stata usata per diversi anni e il conto carta non raggiunga il saldo minimo, la SBPS si riserva il diritto di rinunciare a sostituite la carta e di addebitare una tassa di elaborazione annuale al conto carta.

20. Protezione dei dati. Con l’utilizzo dei servizi della SBPS, il titolare della carta si dichiara d’accordo con i seguenti punti.

  • I dati riguardanti la persona, così come i dati sulle transazioni eseguite con la carta e il suo saldo possono essere trattati e divulgati all’interno del Gruppo SBPS.
  • I dati riguardanti la persona, così come i dati sulle transazioni eseguite con la carta e il suo saldo possono essere scambiati con il punto vendita presso cui la carta è stata acquistata.
  • I dati riguardanti la persona, così come i dati sulle transazioni eseguite con la carta e il suo saldo possono essere scambiati con le parti coinvolte a scopo di chiarimenti operativi (per es. la richiesta di rimborso in seguito alla contestazione di una transazione).
  • I dati riguardanti la persona possono essere trasferiti all’estero allo scopo di essere elaborati: tuttavia per i paesi che non hanno una protezione dei dati paragonabile a quella applicata in Svizzera, la SBPS ne assicura il rispetto mediante garanzie contrattuali.

Dichiarando di aver preso atto delle presenti Condizioni generali, il titolare della carta dichiara anche di aver preso atto della scheda informativa separata sulla protezione dei dati (disponibile anche su www.swissbankers.li).

Il titolare della carta acconsente a che la SBPS tratti i dati comportamentali che non consentono deduzioni immediate riguardanti la sua persona a scopo di marketing e per la ricerca di mercato, in particolare per lo sviluppo di prodotti e servizi legati alla relazione concernente la carta e il suo uso oppure a servizi accessori o aggiuntivi.

Il titolare della carta acconsente a che l’impiego della carta (per es. e-commerce) possa comportare lo scambio e l’archiviazione dei dati sulla sua persona, sulle transazioni eseguite con la carta e sul saldo attuale della sua carta in Svizzera e all’estero, al di fuori dell’accesso e del controllo della SBPS.

21. Esternalizzazione dei settori d’attività e delle prestazioni. Nell’ambito delle disposizioni di vigilanza e secondo le prescrizioni prudenziali, la SBPS può esternalizzare singoli settori d’attività e prestazioni di servizio (ad esempio gestione dei sistemi informatici) a fornitori di servizi in Svizzera e all’estero. Il titolare della carta prende conoscenza di questo fatto e accetta che di conseguenza i dati del titolare della carta, delle sue transazioni e del suo saldo possano giungere al fornitore di servizi interessato.

22. Non rivendicazione. Alla presenza di averi non rivendicati, la SBPS ha il diritto di trasmettere agli uffici competenti i dati del titolare e del saldo della carta. La SBPS può addebitare al conto carta le eventuali spese derivate, in particolare quelle generate dalle ricerche specifiche rese necessarie dalla mancata rivendicazione.

23. Modifica delle condizioni generali. La SBPS si riserva il diritto di modificare le Condizioni generali in qualsiasi momento. I cambiamenti alle Condizioni generali sono comunicati attraverso l’App «My Card» e sul sito www.swissbankers.li, dove possono essere consultate in qualsiasi momento.

24. Cessazione del rapporto d’affari. Il rapporto contrattuale termina quando

  • il titolare della carta o la SBPS disdice il rapporto contrattuale ed è concluso il pagamento a saldo di tutte le carte del titolare;
  • nessuna carta di un titolare presenta un avere a scadenza della data di validità.

La SBPS può disdire il rapporto contrattuale in qualsiasi momento senza preavviso.

25. Diritto applicabile e foro. Tutti i rapporti giuridici con la SBPS sottostanno al diritto svizzero. Il foro competente è Berna.

Le «Condizioni generali» aggiornate possono essere consultate sul sito www.swissbankers.li

Swiss Bankers Prepaid Services (Liechtenstein) AG
Austrasse 56, 9490 Vaduz, Liechtenstein
+423 233 31 41, info@swissbankers.li, swissbankers.li

Download